7 cose da vedere a Rovigo e mostra di Renoir

Definita la città delle rose secondo un’antica leggenda che attribuirebbe l’origine del nome a Rhodon (“rosa” in greco), Rovigo stupisce con i suoi palazzi borghesi del XIX secolo, la Rotonda di ispirazione palladiana e le mostre ospitate alla Pinacoteca di Palazzo Roverella.

Scopriamo insieme cosa vedere a Rovigo e la mostra di Renoir.

Rovigo: 7 luoghi imperdibili da visitare

    • Torri medievali:  il Castello di Rovigo fu costruito nel 920 ed era composto da un mastio, le mura circondate da un fossato e 8 torri di cui oggi ne rimangono visibili solo due: Torre Grimani, detta anche “Torre Mozza”, e Torre Donà, emblema della città alta ben 51 metri, da cui è possibile ammirare un bellissimo panorama sulla città.

    • Piazza Garibaldi: su questa piazza che si affacciano alcuni tra i palazzi più belli della città come per esempio il Teatro Sociale, ricostruito interamente nel 1900 dopo un rovinoso incendio avvenuto quasi un secolo prima, Palazzo Silvestri, appartenente ad una delle famiglie nobiliari più importanti della città tra il 17esimo e 18esimo secolo, e l’antico Palazzo dei Podestà della Repubblica Veneziana, che oggi ospita la Camera di Commercio, con una bella facciata Liberty e al suo interno il Salone del Grano con la copertura a botte in vetro.

    • Palazzo Roverella: palazzo in stile rinascimentale affacciato su Piazza Vittorio Emanuele, il cuore pulsante della città. Al suo interno ospita la pinacoteca dell'Accademia dei Concordi, dove poter ammirare un’ esposizione che copre 4 secoli mettendo in mostra opere di Giovanni Bellini, Tiziano Vecellio, Jacopo Tintoretto e Giambattista Tiepolo.

    • Santuario della Beata Vergine del Soccorso, detto la Rotonda per la sua caratteristica pianta ottagonale circondata da ampi portici e internamente riccamente decorata con tele raffiguranti la Madonna e i Podestà e sculture barocche. Il tempio fu costruito nel XVI secolo per onorare una Madonna con Bambino affrescata in un oratorio vicino al Convento di San Francesco.

    • Duomo di Rovigo: costruito su una preesistente pieve del VIII secolo, il Duomo fu dedicato a Santo Stefano Papa. La facciata in mattoni risulta incompleta, mentre all’interno in stile gotico si trovano opere di pregio come l’affresco della Madonna con Bambino.

    • Museo dei Grandi Fiumi: il museo è stato inaugurato nel 2001 all’interno dell'antico monastero olivetano di San Bartolomeo, il cui impianto monastico risale al XIII secolo.
      Il percorso espositivo presenta le conoscenze archeologiche sul Polesine che si riferiscono ad un arco temporale di oltre 3.500 anni, attraverso esposizioni tradizionali affiancate da installazioni multimediali e ricostruzioni virtuali.

    • Ex Pescheria Nuova: questo edificio con facciata neogotica che ospitava il vecchio mercato ittico è stato restaurato ed oggi ospita mostre, convegni e concerti.

Mostre a Rovigo: Renoir

mostra renoir rovigo

La mostra di Renoir “L’alba di un nuovo classicismo” sarà ospitata presso il Palazzo Roverella di Rovigo dal 25 febbraio al 25 giugno 2023.
La mostra è dedicata in particolar modo al nuovo stile creativo del pittore nell’ultima fase della sua carriera. Renoir infatti è solitamente noto come uno dei principali

esponenti del movimento impressionista, grazie ad alcuni capolavori tra cui Ballo al moulin de la Galette, La Grenouillère, La colazione dei canottieri.

Tuttavia, oltre allo stile impressionista, Renoir vanta una produzione anche di opere in stile neorinascimentale che prese vita a seguito di un suo viaggio in Italia tra il 1881 e 1882, dove rimase affascinato dai grandi maestri come Raffaello, Tiziano e Tiepolo.

Da qui trasse infatti ispirazione dando avvio ad una fase di cambiamento che lo portò dalla vivacità dell'impressionismo ad un ritorno all’ordine, studio della composizione e un disegno più pulito con tratti nitidi. In questo periodo definito “aigre”, Renoir torna quindi a dipingere in studio raffigurando prevalentemente soggetti classici come figure di donne nude, che ritroviamo per esempio nel suo dipinto più popolare di quest’epoca: “Le Grandi Bagnanti”.

 

Se vuoi visitare questa splendida mostra, unisciti al nostro tour “La mostra di Renoir e la Reggia dei Colli Euganei” in programma il 16-17 giugno 2023!

Scopri Rovigo e la mostra Renoir insieme a noi

Scopri i nostri tour...

21

Sulle tracce di Leonardo tra arte e natura














23.09.2023ADDA

Segui le tracce del grande genio toscano, Leonardo da Vinci, in un’immersione che spazia tra arte, storia e natura!

CONTATTI

Via Maurizio Gonzaga, 5 - 20123 MI
Metro: M1-M3 (Duomo)
Tel. +39 02-878064
Mail. info@stippelli.it
PEC. stippelliviaggi@legalmail.it
lunedì a venerdì: 9–13/14–18.00

Logo-AITR-W-3
AIDIT-Logo
loghi -1
Scorri verso l'alto