Golfo dei Poeti: il golfo che da secoli incanta artisti e letterati

Avete mai sentito parlare del Golfo dei Poeti?

Si tratta del Golfo di La Spezia che ha assunto questo appellativo proprio perché nei secoli ha attirato l’attenzione di numerosi poeti e artisti internazionali.

Dai poeti romantici inglesi come Shelley e Byron fino ai nostri connazionali Petrarca e D’Annunzio, il Golfo dei Poeti ha ospitato ed è stato decantato in varie opere.
Per questo motivo lo scrittore e drammaturgo toscano Sem Benelli, anch’egli ospite nel Golfo durante la stesura della sua opera “La cena delle beffe”, lo definì così nel 1910 durante l’orazione funebre in onore di Paolo Mantegazza.

“Beato te, o Poeta della scienza che riposi in pace nel Golfo dei Poeti. Beati voi, abitatori di questo Golfo, che avete trovato un uomo che accoglierà degnamente le ombre dei grandi visitatori”

Il Golfo dei Poeti nelle opere artistiche e letterarie

Il Golfo dei Poeti da secoli affascina visitatori e artisti che qui hanno trovato ispirazione per le proprie opere, trascorrendo anche periodi di residenza tra i borghi marinari del Golfo.

Fra i primi a citare il Golfo dei Poeti troviamo Dante, che descrive in più passaggi del Purgatorio la strada litoranea in corrispondenza di Lerici, mentre racconta del suo viaggio verso la Provenza.

A quelli che giungono dal mare appare nel lido il porto di Venere e qui - nei colli che ammanta l'ulivo è fama che anche Minerva scordasse per tanta dolcezza Atene - sua patria...” così invece Petrarca descriveva il borgo di Portovenere, che si protende verso il mare al lato più occidentale del Golfo.

E proprio la bellezza di Portovenere ispirò Montale, che gli dedicò una poesia oggi incisa su una lapide in sua memoria.

montale portovenere

In epoca più recente altri scrittori e letterati italiani qui hanno trovato dimora, per esempio Tellaro ospitò il regista Mario Soldati fino alla sua morte nel 1999, mentre il giornalista Indro Montanelli era solito soggiornare a Montemarcello.

Oltre a questi grandi nomi nazionali, il Golfo dei Poeti ha ospitato e affascinato diversi poeti e scrittori inglesi, tra cui Dickens, D.H. Lawrence e Virginia Wolf.

Si ricordano Percy Bysshe e la moglie Mary Shelley (autrice del popolare romanzo Frankenstein), che vivevano in una piccola casa sulla litoranea tra San Terenzo e Lerici. Fu proprio di ritorno al Golfo che Shelley perse la vita in un naufragio nel 1822.

Sul lato opposto del Golfo, a Portovenere, era invece solito soggiornare il poeta romantico Lord Byron, dove ancora oggi vi è una grotta marina a lui dedicata e una manifestazione sportiva, Coppa Byron, in memoria della sua storica traversata a nuoto di 8 km da Portovenere a Lerici per andare a trovare l’amico Shelley.

Ma non solo scrittori hanno tratto ispirazione dalla bellezza del Golfo.

Sandro Botticelli incontrò nel borgo di Fezzano Simonetta Vespucci, sua musa ispiratrice per “La Nascita di Venere”, in cui pare si possa scorgere sullo sfondo proprio una rappresentazione del Golfo.

O ancora il paesaggista inglese William Turner che utilizzò delle incisioni ispirate al Golfo per illustrare il libro di James Hakewill “Pictoresque Tour of Italy”.

Tour guidato nel Golfo dei Poeti

grotta byron portovenere

Come mai tutti questi artisti e letterati furono affascinati dal Golfo dei Poeti?

Partendo dal lato orientale del Golfo, incontriamo gli affascinanti borghi di Tellaro, Lerici e San Terenzo, caratterizzati dalle case colorate tipiche della Liguria, racchiuse tra l’irto promontorio alle loro spalle e il mar ligure che si insinua in numerose calette dall’acqua blu cristallina da cui si ergono scogliere e faraglioni.

Sul versante occidentale invece si susseguono una serie di borghi marinareschi fino alla punta più estrema, Portovenere, un vero gioiello del Golfo dei Poeti, riconosciuto come Patrimonio UNESCO.

Il nome Veneris Portus deriva da un antico tempio dedicato alla Dea Venere Ericina che sorgeva dove oggi troviamo la caratteristica Chiesa di San Pietro, dalla cui terrazza la vista spazia dall’arcipelago del Parco Naturale di Portovenere fino a perdersi ad ovest verso le popolari Cinque Terre.

Scopri questi luoghi con noi col tour “Le perle del Golfo dei Poeti” 11-12 febbraio 2023 

Tour suggeriti

Portovenere_GolfodiPoeti (1) (1)

Le perle del Golfo dei Poeti











11-12.02.2023LA SPEZIA

Ammira i paesaggi che hanno ispirato decine di poeti e artisti internazionali guadagnandosi così l’appellativo di Golfo dei Poeti.

ROMA1

Roma e la grande mostra di Van Gogh











10-12.03.2023 ROMA

Vivi un incredibile weekend alla scoperta dei capolavori dell’artista Vincent Van Gogh e dei tesori ottocenteschi custoditi nel centro storico di Roma.

CONTATTI

V. Paolo da Cannobio, 2 - 20122 MI
Metro: M1-M3 (Duomo)
Tel. +39 02-878064
Mail. info@stippelli.it
PEC. stippelliviaggi@legalmail.it
lunedì a venerdì: 9–13/14–18.00

Logo-AITR-W-3
Carcano W-3
AIDIT-Logo
Scroll to Top