Illegio e Friuli Venezia Giulia: un viaggio nell’arte

Il Friuli Venezia Giulia è uno scrigno di tesori artistici che con i suoi 124 castelli, antichi palazzi, innumerevoli chiese, siti storici, musei e gallerie d'arte ti accoglie in un viaggio straordinario dall’epoca romana, attraverso il Medioevo, fino all’età moderna e contemporanea.

Da vedere in Friuli Venezia Giulia è senza dubbio Aquileia, con la sua area archeologica tra le più grandi in Italia riconosciuta come patrimonio UNESCO nel 1998  che comprende il Foro, il Sepolcreto, il Mausoleo, l’Anfiteatro e il Porto Fluviale.
Presso il Museo Archeologico Nazionale potrai ripercorrere la storia grandiosa di questa cittadina di confine fondata dai Romani e ammirare affreschi, mosaici, statue in marmo e arredi.
Nella Basilica Patriarcale invece troverai un gioiello di arte medievale: il mosaico pavimentale di 750 mq, il più grande nel mondo occidentale cristiano.

Il mosaico è infatti un fiore all’occhiello del Friuli che da inizio Novecento viene tramandato e riconosciuto a livello internazionale grazie alla Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo.

Cividale del Friuli è un'altra tappa da non perdere, con il suo itinerario longobardo che si è guadagnato il riconoscimento UNESCO.
Cividale è infatti custode di preziosi tesori artistici di epoca longobarda tra cui il Tempietto Longobardo, che rappresenta un gioiello del periodo alto-medievale per la sua architettura e gli affreschi bizantini, e l’altare di Ratchis, contenuto nel Museo Cristiano del Duomo.

Passando al Rinascimento, una chicca da scoprire sono gli affreschi della Chiesa di Sant’Antonio Abate a San Daniele. Questo meraviglioso ciclo di affreschi rinascimentali ad opera di Martino da Udine detto "Pellegrino da San Daniele" ha valso a questa chiesa l’appellativo di “Piccola Cappella Sistina del Friuli”.

Definita la città del Tiepolo, Udine custodisce presso il Palazzo Arcivescovile alcuni degli affreschi più grandiosi di questo artista rococò del Settecento. Sempre a Udine troviamo anche Casa Cavazzini, un complesso di 3500 mq ristrutturato su progetto di Gae Aulenti e sede della Galleria di Arte Moderna  che ospita ben 4000 opere.

Per gli appassionati dell'arte contemporanea invece si trovano la Galleria Regionale Luigi Spazzapan a Gradisca d'Isonzo, la Galleria Famiglia De Martiis nel Palazzo de Nordis di Cividale, la Galleria d’arte contemporanea di Monfalcone, la Galleria Harry Bertoria e il PAFF! (Palazzo Arte Fumetto Friuli) a Pordenone, e infine l’Art Park, un museo all'aperto di arte contemporanea a Verzegnis, in provincia di Udine.

aquileia friuli

Illegio, borgo dei mulini e delle mostre internazionali

Illegio è un piccolo borgo montano incastonato tra i monti della Carnia.
Qui si possono trovare la Pieve medievale di San Floriano e il sito paleocristiano di San Paolo, i cui scavi archeologici hanno riportato alla luce una fortificazione longobarda, una piccola chiesa carolingia e i resti di abitazioni medievali.
Illegio offre anche un grazioso percorso dei mulini lungo il quale puoi ammirare ben 8 mulini di cui solo uno, il Mulin dal Flec risalente al ‘500, ancora funzionante.

Ma il vero motivo per cui Illegio è divenuta popolare risiede nella sua Casa delle Esposizioni, la vecchia abitazione del sacerdote trasformata all’inizio degli anni 2000 in un'elegante sala che ogni anno ospita mostre di respiro internazionale.
L’ Associazione Culturale Comitato di San Floriano e Don Alessio Geretti, hanno in questi anni curato ben 20 mostre ad Illegio ospitando opere di artisti di fama internazionale come Tiziano, Picasso e Caravaggio, oltre a mostre anche in altre località e numerosi interventi di restauro.
La mostra di Illegio è sostenuta dalla Regione, da PromoturismoFVG e dalla Fondazione Friuli oltre ad una trentina di soggetti privati ed imprese.
L’organizzazione vede coinvolti decine di volontari, giovani e professionisti che in questi 20 anni hanno permesso di accogliere ben 400.000 visitatori in questo piccolo borgo di 340 abitanti, divenendo un esempio di eccellenza a favore della promozione sociale, culturale e artistica.

La mostra di Illegio del 2022 (in esposizione dal 15 maggio al 16 ottobre) è dedicata alla “Bellezza della ragione”, un percorso articolato in 7 sezioni che conducono ad interrogarsi sulla libertà di pensiero, sui rischi e benefici di avere una pluralità di visioni sulle questioni che l’uomo affronta quando pensa e quando agisce e, infine, esplora i principali campi in cui la razionalità può esprimersi e mettersi alla prova: filosofia, scienza, creatività e mistero.

mostra illegio 2022

Tour "La Sistina del Friuli e la grande mostra di Illegio"

Da tanti anni siamo promotori della mostra di Illegio, accompagnando gruppi in questo piccolo borgo del Friuli dove si respira arte e cultura.
Anche quest’anno, in occasione della sua 18esima edizione, proponiamo un tour eccezionale alla scoperta della nuova mostra "La Bellezza Della Ragione", in un viaggio di 7 secoli attraverso 40 opere datate tra il Trecento e primi Novecento.
Meravigliati di fronte alle opere dai raffinati fondi oro del Medioevo, passando per Jacob Jordaens e Luca Giordano, fino al romanticismo simbolico di Gustave Moreau o al mondo fiabesco di James Tissot.

Lo spettacolo non finisce qui! Esplora San Daniele del Friuli e la sua “Piccola Cappella Sistina” dove potrai ammirare uno dei più bei cicli di affreschi della regione.
Visita il Duomo dedicato a San Michele Arcangelo dove sono custodite preziose tele del Pordenone e bozzetti del Tiepolo.

Unisciti al tour del 10-11 settembre 2022!

Articoli correlati

Isola Bergamasca

Viaggio nell’arte dell’isola Bergamasca











01.10.2022ISOLA BERGAMASCA

Scopri un “isola” ai piedi delle montagne bergamasche abbracciata da due fiume anziché dal mare, dove confluiscono arte, storia e spiritualità.

CONTATTI

V. Paolo da Cannobio, 2 - 20122 MI
Metro: M1-M3 (Duomo)
Tel. +39 02-878064
Mail. info@stippelli.it
PEC. stippelliviaggi@legalmail.it
lunedì a venerdì: 9–13/14–18.00

Logo-AITR-W-3
Carcano W-3
AIDIT-Logo
Scroll to Top